L'ISOLA D'ISCHIA

L'isola d'Ischia, detta Isola verde o della giovinezza, è famosa soprattutto per la ricchezza delle sue sorgenti termali e per la bellezza delle sue spiagge e boschi. La natura vulcanica della terra ischitana e il clima sempre mite, anche di inverno, rendono l'isola fertilissima. Ischia è caratterizzata da una estrema varietà di luoghi e panorami davvero suggestivi: dalle spiagge e le baie marine, alle colline coltivate a vite, alla montagna dell'Epomeo circondata da boschi di querce ed acacie. È la terza più popolosa isola italiana, dopo Sicilia e Sardegna e la più grande del golfo di Napoli, sebbene l'Isola di Capri sia di gran lunga quella più famosa. L'isola fu dai Latini chiamata Pithecusa, nome che la tradizione fa derivare dal Greco "pithos" (vaso), cioè l’Isola dei vasai. Le acque termali dell'Isola d'Ischia sono ben conosciute ed utilizzate fin dall'antichità, come dimostrano i numerosi reperti archeologici rinvenuti nel sito di Pithecusa.


I frame Isola d'Ischia

Cenni Geografici

L'isola di Ischia, di origine vulcanica, è un'affascinante terra venata da sfumature di rossi agresti, verdi vibranti e da blu rasserenanti. Le spiagge di Ischia, pur non essendo molto larghe, si caratterizzano per la loro diversità, per le sculture di roccia, per le grotte riparate e normalmente si trovano a ridosso di promontori imponenti e scoscesi. "Il Paradiso all'Improvviso" è il nome di un affascinante film sulla verdeggiante isola d’Ischia. La vera bellezza di quest'isola sta proprio nella varietà delle sue spiagge e nell'influenza della terra vulcanica sottostante, che ha creato in alcune delle sue parti una sabbia scura, acque calde e vapori che fuoriescono dal suolo L'isola dista all'incirca 18 miglia marine da Napoli. Il rilievo più elevato è rappresentato dal monte Epomeo, alto 788 metri e situato nel centro dell'isola. Diverse parti del suo litorale sono comprese nell'area marina protetta Regno di Nettuno.

Quando andarci:

La presenza del Monte Epomeo e quella dell'isola nel Mar Tirreno favoriscono un clima mite anche nei periodi invernali con frequenti cambi climatici. In inverno, in presenza di libeccio e scirocco e quindi con piogge frequenti l'umidità media è del 63%, tuttavia nelle giornate con venti dei quadranti settentrionali l'umidità si riduce sensibilmente come anche in primavera.

Cenni Storici:

Ischia ha una storia antichissima, nell'VIII secolo AC, vi sbarcarono i greci dell'Eubea e vi fondarono Pithecusae, la prima colonia greca di Occidente. Oggi di quel periodo resta un museo archeologico ricco di reperti preziosi come la Coppa di Nestore, la prima testimonianza di scrittura greca in Italia. Simbolo dell'isola è il castello Aragonese che si trova nella zona est dell'isola: si tratta di un isolotto, collegato alla terra ferma da un ponte, che nel medioevo ischitano divenne il vero centro cittadino con abitazioni, chiese e campi. Sul Castello Aragonese visse la poetessa Vittoria Colonna, sposa di Ferrante d'Avalos, marchese di Pescara. Le nozze tra Vittoria e Ferrante furono celebrate proprio nella cattedrale del castello aragonese nel primo decennio del XVI secolo.

Salus pro Acquam: il benessere che viene dall'acqua:

Il patrimonio idrotermale ischitano, sparso su circa 42 km² dell'isola, è di ben 29 gruppi di sorgenti termali, da cui fuoriescono 103 emergenze sorgive, che sono per la maggior parte bicarbonato-solfato-alcaline o cloruro sodiche. Ognuna con delle proprietà e caratteristiche particolari; attraversando vari strati geologici, alcune di esse si mescolano ad acque marine, arricchendosi di minerali e sostanze marine, per poi quasi tutte incontrarsi con le fumarole, ossia getti di vapore acqueo (dai 30° ai 100°C) misti spesso ad altre sostanze aeriformi, e divenire così delle vere e proprie acque “benefiche” per la salute e il benessere. Le tre tipologie di trattamento termale sono; acqua di mare per la talassoterapia, Psammatoterapia, Climoterapia marina o Balneoterapia effettuata con acqua di mare calda (>30°C), fanghi termali, acque termali, che si diversificano per pH, conducibilità elettrica, qualità dei Sali minerali (con sali da 2,5 a 30,0 grammi/litro) e per temperatura (acque fredde (<20°), acque ipotermali (20°-30°), acque meotermali (30°-40°) e ipertermali (>40°).

il Mare: le Spiagge e le Baia dell'Isola

L'isola di Ischia, offre una miriadi di spiaggie (sabbiose e non) e di baie dove è possibile fare il bagno godendo di straordinari fondali. Qui a seguire una rapida carrellata di immagini di quelle principali

Baia famosa per le sue sorgenti termali calde, che sgorgano in conche naturali, le quali permettono di fare il bagno in mare in tutti i periodi dell'anno, anche in pieno inverno. Fondale sassoso (no sabbia), raggiungibile attraverso 200 scaloni. Un luogo raro, da non perdere in una vacanza sull'isola d'Ischia.

I parchi termali / oasi di relax&benessere:

- sezione under construction-

i luoghi da non perdere:

Museo giardino di Lady Walton (La Mortella). modifica Castello Aragonese. modifica Torre di Guevara (Torre di Michelangelo e Torre di Sant'Anna) (Nella Baia di Cartaromana, sul versante orientale dell'isola d'Ischia). modifica Giardini Ravino (A Forio). Parco botanico tropical-mediterraneo. modifica Chiesa del Soccorso (Centro di Forio). Per chi arriva a Forio via mare balza subito all'occhio la chiesa del Soccorso. Bianca, a picco sul mare semplice ma con una storia tutta particolare. La protezione della Madonna ai marinai. modifica Borgo Sant'Angelo. Famosa per la piazzetta che ricorda Capri. modifica Baia di Sorgeto, località Panza

Fuerteventura

Clima mite: sole, caldo e un piacevole vento rendono questa isola adatta ad una vacanza tutto l'anno

Prenota

Approfitta subito delle offerte speciali: PRENOTA PRIMA e RISPARMIA richiedi ora il preventivo dettagliato per la tua vacanza

I nostri Hotels:

I nostri Social Network:

CAST HOTELS s.r.l.

sede in Piazzetta Maltese n° 8 / Comune di Forio (NA) / cap 80075

PARTITA IVA 042